Interazione in Android

Questa pagina spiega come Android elabora i vari input che riceve dalla tastiera, dai sensori e altro.

tattile

Il sottosistema aptica Android si riferisce a funzionalità hardware e software che contribuiscono alla creazione di stimoli attraverso il senso del tatto. Questa sezione fornisce indicazioni e istruzioni di conformità sull'utilizzo ottimale delle API aptiche Android.

Ingresso

Il sottosistema di input Android consiste nominalmente in una pipeline di eventi che attraversa più livelli del sistema. Al livello più basso, il dispositivo di input fisico produce segnali che descrivono cambiamenti di stato come pressioni di tasti e punti di contatto tattili.

Reti neurali

L'API Android Neural Networks (NNAPI) esegue operazioni computazionalmente intensive per l'apprendimento automatico. Questo documento fornisce una panoramica su come implementare un driver API di reti neurali per Android 9.

Periferiche e accessori

Utilizzando una suite di protocolli standard, puoi implementare periferiche avvincenti e altri accessori che estendono le funzionalità Android in un'ampia gamma di dispositivi Android.

Sensori

I sensori Android consentono alle app di accedere ai sensori fisici sottostanti di un dispositivo mobile. Essi sono dati fornendo dispositivi virtuali definiti dal sensors.h , Layer sensore astrazione hardware (HAL).

Ambiente di runtime dell'hub di contesto

Context Hub Runtime Environment (CHRE) fornisce una piattaforma comune per l'esecuzione di app a livello di sistema su un processore a basso consumo, con un'API semplice, standardizzata e di facile utilizzo. CHRE consente agli OEM di dispositivi di scaricare facilmente l'elaborazione dal processore delle applicazioni, risparmiare batteria e migliorare varie aree dell'esperienza utente e abilitare una classe di funzionalità sempre attive e contestualizzate.