Bollettino sulla sicurezza Android: luglio 2016

Pubblicato il 06 luglio 2016 | Aggiornato il 1 aprile 2019

L'Android Security Bulletin contiene i dettagli delle vulnerabilità di sicurezza che interessano i dispositivi Android. Oltre al bollettino, abbiamo rilasciato un aggiornamento di sicurezza per i dispositivi Nexus tramite un aggiornamento over-the-air (OTA). Le immagini del firmware Nexus sono state rilasciate anche al sito degli sviluppatori di Google . I livelli di patch di sicurezza del 5 luglio 2016 o successivi risolvono tutti i problemi applicabili in questo bollettino. Fare riferimento alla documentazione per informazioni su come controllare il livello di patch di sicurezza.

I partner sono stati informati dei problemi descritti nel bollettino il 06 giugno 2016 o prima. Ove applicabile, le patch del codice sorgente per questi problemi sono state rilasciate nel repository Android Open Source Project (AOSP). Questo bollettino include anche collegamenti a patch al di fuori di AOSP.

Il più grave di questi problemi è una vulnerabilità di sicurezza critica che potrebbe consentire l'esecuzione di codice in modalità remota su un dispositivo interessato tramite più metodi come e-mail, navigazione Web e MMS durante l'elaborazione di file multimediali. La valutazione della gravità si basa sull'effetto che lo sfruttamento della vulnerabilità potrebbe avere su un dispositivo interessato, supponendo che la piattaforma e le attenuazioni del servizio siano disabilitate per scopi di sviluppo o se bypassate correttamente.

Non abbiamo avuto segnalazioni di sfruttamento attivo da parte dei clienti o abuso di questi problemi appena segnalati. Fare riferimento alla sezione sulle attenuazioni dei servizi Android e Google per i dettagli sulle protezioni della piattaforma di sicurezza Android e sulle protezioni dei servizi come SafetyNet, che migliorano la sicurezza della piattaforma Android.

Invitiamo tutti i clienti ad accettare questi aggiornamenti sui propri dispositivi.

Annunci

  • Questo bollettino definisce due stringhe a livello di patch di sicurezza per fornire ai partner Android la flessibilità di muoversi più rapidamente per correggere un sottoinsieme di vulnerabilità simili su tutti i dispositivi Android. Per ulteriori informazioni, vedere Domande e risposte comuni :
    • 01-07-2016 : Stringa del livello di patch di sicurezza parziale. Questa stringa del livello di patch di sicurezza indica che tutti i problemi associati al 01-07-2016 sono stati risolti.
    • 2016-07-05 : Completa la stringa del livello di patch di sicurezza. Questa stringa del livello di patch di sicurezza indica che tutti i problemi associati a 2016-07-01 e 2016-07-05 sono stati risolti.
  • I dispositivi Nexus supportati riceveranno un singolo aggiornamento OTA con il livello di patch di sicurezza del 5 luglio 2016.

Mitigazioni dei servizi Android e Google

Questo è un riepilogo delle attenuazioni fornite dalla piattaforma di sicurezza Android e dalle protezioni del servizio come SafetyNet. Queste funzionalità riducono la probabilità che le vulnerabilità della sicurezza possano essere sfruttate con successo su Android.

  • Lo sfruttamento per molti problemi su Android è reso più difficile dai miglioramenti nelle versioni più recenti della piattaforma Android. Incoraggiamo tutti gli utenti ad aggiornare all'ultima versione di Android, ove possibile.
  • Il team di sicurezza di Android monitora attivamente gli abusi con Verify Apps e SafetyNet , progettati per avvisare gli utenti di applicazioni potenzialmente dannose . Verifica app è abilitato per impostazione predefinita sui dispositivi con Google Mobile Services ed è particolarmente importante per gli utenti che installano applicazioni al di fuori di Google Play. Gli strumenti di rooting dei dispositivi sono vietati all'interno di Google Play, ma Verifica app avvisa gli utenti quando tentano di installare un'applicazione di rooting rilevata, indipendentemente da dove provenga. Inoltre, Verifica app tenta di identificare e bloccare l'installazione di applicazioni dannose note che sfruttano una vulnerabilità di escalation dei privilegi. Se tale applicazione è già stata installata, Verifica app avviserà l'utente e tenterà di rimuovere l'applicazione rilevata.
  • A seconda dei casi, le applicazioni Google Hangouts e Messenger non passano automaticamente i file multimediali a processi come Mediaserver.

Ringraziamenti

Vorremmo ringraziare questi ricercatori per il loro contributo:

  • Abhishek Arya, Oliver Chang e Martin Barbella del team di sicurezza di Google Chrome: CVE-2016-3756, CVE-2016-3741, CVE-2016-3743, CVE-2016-3742
  • Adam Donenfeld et al. di Check Point Software Technologies Ltd.: CVE-2016-2503
  • Adam Powell di Google: CVE-2016-3752
  • Alex Chapman e Paul Stone di Context Information Security: CVE-2016-3763
  • Andy Tyler ( @ticarpi ) di e2e- assure : CVE-2016-2457
  • Ben Hawkes di Google Project Zero: CVE-2016-3775
  • Chiachih Wu ( @chiachih_wu ), Yuan-Tsung Lo ( computernik@gmail.com ) e Xuxian Jiang del C0RE Team : CVE-2016-3770, CVE-2016-3771, CVE-2016-3772, CVE-2016-3773, CVE-2016-3774
  • Christopher Tate di Google: CVE-2016-3759
  • Di Shen ( @returnsme ) di KeenLab ( @keen_lab ), Tencent: CVE-2016-3762
  • Gengjia Chen ( @chengjia4574 ), pjf ( weibo.com/jfpan ) di IceSword Lab, Qihoo 360 Technology Co. Ltd. : CVE-2016-3806, CVE-2016-3816, CVE-2016-3805, CVE-2016-3804 , CVE-2016-3767, CVE-2016-3810, CVE-2016-3795, CVE-2016-3796
  • Greg Kaiser del team Google Android: CVE-2016-3758
  • Guang Gong (龚广) ( @oldfresher ) di Mobile Safe Team, Qihoo 360 Technology Co. Ltd .: CVE-2016-3764
  • Hao Chen e Guang Gong di Alpha Team, Qihoo 360 Technology Co. Ltd .: CVE-2016-3792, CVE-2016-3768
  • Hao Qin di Security Research Lab, Cheetah Mobile : CVE-2016-3754, CVE-2016-3766
  • Jianqiang Zhao ( @jianqiangzhao ) e pjf ( weibo.com/jfpan ) di IceSword Lab, Qihoo 360 Technology Co. Ltd : CVE-2016-3814, CVE-2016-3802, CVE-2016-3769, CVE-2016-3807, CVE-2016-3808
  • Marco Nelissen di Google: CVE-2016-3818
  • Contrassegna il marchio di Google Project Zero: CVE-2016-3757
  • Michał Bednarski : CVE-2016-3750
  • Mingjian Zhou ( @Mingjian_Zhou ), Chiachih Wu ( @chiachih_wu ) e Xuxian Jiang del team C0RE : CVE-2016-3747, CVE-2016-3746, CVE-2016-3765
  • Peng Xiao, Chengming Yang, Ning You, Chao Yang e Yang Song di Alibaba Mobile Security Group: CVE-2016-3800, CVE-2016-3799, CVE-2016-3801, CVE-2016-3812, CVE-2016-3798
  • Peter Pi ( @heisecode ) di Trend Micro: CVE-2016-3793
  • Ricky Wai di Google: CVE-2016-3749
  • Roeland Krak: CVE-2016-3753
  • Scott Bauer ( @ScottyBauer1 ): CVE-2016-3797, CVE-2016-3813, CVE-2016-3815, CVE-2016-2501, CVE-2016-2502
  • Vasily Vasilev: CVE-2016-2507
  • Weichao Sun ( @sunblate ) di Alibaba Inc.: CVE-2016-2508, CVE-2016-3755
  • Wen Niu ( @NWMonster ) di KeenLab ( @keen_lab ), Tencent: CVE-2016-3809
  • Xiling Gong del dipartimento della piattaforma di sicurezza Tencent: CVE-2016-3745
  • Yacong Gu di TCA Lab, Institute of Software, Chinese Academy of Sciences: CVE-2016-3761
  • Yongke Wang ( @Rudykewang ) di Xuanwu LAB, Tencent: CVE-2016-2505
  • Yongke Wang ( @Rudykewang ) e Wei Wei ( @Danny__Wei ) di Xuanwu LAB, Tencent: CVE-2016-2506
  • Yulong Zhang e Tao (Lenx) Wei di Baidu X-Lab: CVE-2016-3744

Livello patch di sicurezza 01-07-2016: dettagli sulla vulnerabilità della sicurezza

Nelle sezioni seguenti, forniamo i dettagli per ciascuna delle vulnerabilità di sicurezza che si applicano al livello di patch 2016-07-01. C'è una descrizione del problema, una logica di gravità e una tabella con il CVE, i riferimenti associati, la gravità, i dispositivi Nexus aggiornati, le versioni AOSP aggiornate (ove applicabile) e la data segnalata. Quando disponibile, collegheremo la modifica pubblica che ha risolto il problema all'ID del bug, come l'elenco delle modifiche AOSP. Quando più modifiche si riferiscono a un singolo bug, i riferimenti aggiuntivi sono collegati a numeri che seguono l'ID del bug.

Vulnerabilità dell'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare il danneggiamento della memoria durante l'elaborazione di file multimediali e dati. Questo problema è considerato Critico a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota nel contesto del processo Mediaserver. Il processo Mediaserver ha accesso a flussi audio e video, nonché accesso a privilegi a cui normalmente le app di terze parti non potrebbero accedere.

La funzionalità interessata è fornita come parte fondamentale del sistema operativo e sono disponibili più applicazioni che consentono di raggiungerla con contenuti remoti, in particolare MMS e riproduzione di file multimediali tramite browser.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2506 A-28175045 Critico Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 11 aprile 2016
CVE-2016-2505 A-28333006 Critico Tutto Nexus 6.0, 6.0.1 21 aprile 2016
CVE-2016-2507 A-28532266 Critico Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 2 maggio 2016
CVE-2016-2508 A-28799341 [ 2 ] Critico Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 16 maggio 2016
CVE-2016-3741 A-28165661 [ 2 ] Critico Tutto Nexus 6.0, 6.0.1 Google interno
CVE-2016-3742 A-28165659 Critico Tutto Nexus 6.0, 6.0.1 Google interno
CVE-2016-3743 A-27907656 Critico Tutto Nexus 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità dell'esecuzione di codice in modalità remota in OpenSSL e BoringSSL

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in OpenSSL e BoringSSL potrebbe consentire a un utente malintenzionato che utilizza un file appositamente predisposto di causare il danneggiamento della memoria durante l'elaborazione di file e dati. Questo problema è considerato critico a causa della possibilità di esecuzione di codice in modalità remota nel contesto di un processo interessato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2108 A-28175332 Critico Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 3 maggio 2016

Vulnerabilità dell'esecuzione di codice in modalità remota in Bluetooth

Una vulnerabilità legata all'esecuzione di codice in modalità remota in Bluetooth potrebbe consentire a un utente malintenzionato prossimale di eseguire codice arbitrario durante il processo di associazione. Questo problema è classificato come Alto a causa della possibilità di esecuzione di codice remoto durante l'inizializzazione di un dispositivo Bluetooth.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3744 A-27930580 Alto Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 30 marzo 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in libpng

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in libpng potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un'applicazione di sistema con privilegi elevati. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, come i privilegi di autorizzazione Firma o Firma o Sistema, che non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3751 A-23265085 Alto Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 3 dicembre 2015

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Mediaserver

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in Mediaserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un'applicazione di sistema con privilegi elevati. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe essere utilizzato per ottenere l'accesso locale a funzionalità elevate, come i privilegi di autorizzazione Firma o Firma o Sistema, che non sono accessibili a un'applicazione di terze parti.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3745 A-28173666 Alto Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 10 aprile 2016
CVE-2016-3746 A-27890802 Alto Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 27 marzo 2016
CVE-2016-3747 A-27903498 Alto Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 28 marzo 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nei socket

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nei socket potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere alle chiamate di sistema al di fuori del suo livello di autorizzazione. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe consentire un bypass delle misure di sicurezza in atto per aumentare la difficoltà degli aggressori che sfruttano la piattaforma.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3748 A-28171804 Alto Tutto Nexus 6.0, 6.0.1 13 aprile 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in LockSettingsService

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in LockSettingsService potrebbe consentire a un'applicazione dannosa di reimpostare la password di blocco schermo senza l'autorizzazione dell'utente. Questo problema è classificato come Alto perché è un bypass locale dei requisiti di interazione dell'utente per eventuali modifiche degli sviluppatori o delle impostazioni di sicurezza.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3749 A-28163930 Alto Tutto Nexus 6.0, 6.0.1 Google interno

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nelle API Framework

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nelle API di Parcels Framework potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di aggirare le protezioni del sistema operativo che isolano i dati dell'applicazione da altre applicazioni. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati a cui l'applicazione non ha accesso.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3750 A-28395952 Alto Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 16 dicembre 2015

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel servizio ChooserTarget

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel servizio ChooserTarget potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice nel contesto di un'altra applicazione. Questo problema è classificato Alto perché potrebbe essere utilizzato per accedere ad attività appartenenti a un'altra applicazione senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3752 A-28384423 Alto Tutto Nexus 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni in Mediaserver

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato remoto di accedere a dati protetti normalmente accessibili solo alle app installate localmente che richiedono l'autorizzazione. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe essere utilizzato per accedere ai dati senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3753 A-27210135 Alto Nessuno* 4.4.4 15 febbraio 2016

* I dispositivi Nexus supportati che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni in OpenSSL

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni in OpenSSL potrebbe consentire a un utente malintenzionato remoto di accedere a dati protetti normalmente accessibili solo alle app installate localmente che richiedono l'autorizzazione. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe essere utilizzato per accedere ai dati senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-2107 A-28550804 Alto Nessuno* 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1 13 aprile 2016

* I dispositivi Nexus supportati che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Vulnerabilità Denial of Service in Mediaserver

Una vulnerabilità Denial of Service in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato di utilizzare un file appositamente predisposto per causare il blocco o il riavvio di un dispositivo. Questo problema è classificato come Alto a causa della possibilità di una negazione del servizio remota temporanea.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3754 A-28615448 [ 2 ] Alto Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 5 maggio 2016
CVE-2016-3755 A-28470138 Alto Tutto Nexus 6.0, 6.0.1 29 aprile 2016
CVE-2016-3756 A-28556125 Alto Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Vulnerabilità Denial of Service in libc

Una vulnerabilità Denial of Service in libc potrebbe consentire a un utente malintenzionato di utilizzare un file appositamente predisposto per causare il blocco o il riavvio di un dispositivo. Questo problema è classificato come Alto a causa della possibilità di negazione del servizio in remoto.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3818 A-28740702 [ 2 ] Alto Nessuno* 4.4.4 Google interno

* I dispositivi Nexus supportati che hanno installato tutti gli aggiornamenti disponibili non sono interessati da questa vulnerabilità.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in lsof

Una vulnerabilità relativa all'acquisizione di privilegi più elevati in lsof potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario che potrebbe portare a una compromissione permanente del dispositivo. Questo problema è classificato come moderato perché richiede passaggi manuali non comuni.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3757 A-28175237 Moderare Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 11 aprile 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in DexClassLoader

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in DexClassLoader potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto di un processo privilegiato. Questo problema è classificato come moderato perché richiede passaggi manuali non comuni.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3758 A-27840771 Moderare Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nelle API Framework

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nelle API Framework potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di richiedere autorizzazioni di backup e intercettare tutti i dati di backup. Questo problema è classificato come moderato perché richiede autorizzazioni specifiche per ignorare le protezioni del sistema operativo che isolano i dati delle applicazioni da altre applicazioni.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3759 A-28406080 Moderare Tutto Nexus 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 Google interno

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in Bluetooth

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel componente Bluetooth potrebbe consentire a un utente malintenzionato locale di aggiungere un dispositivo Bluetooth autenticato che persiste per l'utente principale. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere usato per ottenere funzionalità elevate senza l'autorizzazione esplicita dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3760 A-27410683 [ 2 ] [ 3 ] Moderare Tutto Nexus 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 29 febbraio 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi in NFC

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in NFC potrebbe consentire a un'applicazione in background dannosa locale di accedere alle informazioni da un'applicazione in primo piano. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere usato per ottenere funzionalità elevate senza l'autorizzazione esplicita dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3761 A-28300969 Moderare Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 20 aprile 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nei socket

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nei socket potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere a determinati tipi di socket non comuni che potrebbero portare all'esecuzione di codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Moderato perché potrebbe consentire di aggirare le misure di sicurezza in atto per aumentare la difficoltà degli aggressori che sfruttano la piattaforma.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3762 A-28612709 Moderare Tutto Nexus 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 21 aprile 2016

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni nella configurazione automatica del proxy

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni nel componente di configurazione automatica del proxy potrebbe consentire a un'applicazione di accedere a informazioni riservate. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere ai dati senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3763 A-27593919 Moderare Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 10 marzo 2016

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni in Mediaserver

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni in Mediaserver potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere a informazioni riservate. Questo problema è classificato come moderato perché potrebbe essere utilizzato per accedere ai dati senza autorizzazione.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3764 A-28377502 Moderare Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 25 aprile 2016
CVE-2016-3765 A-28168413 Moderare Tutto Nexus 6.0, 6.0.1 8 aprile 2016

Vulnerabilità Denial of Service in Mediaserver

Una vulnerabilità Denial of Service in Mediaserver potrebbe consentire a un utente malintenzionato di utilizzare un file appositamente predisposto per causare il blocco o il riavvio di un dispositivo. Questo problema è classificato come moderato a causa della possibilità di negazione del servizio in remoto.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Versioni AOSP aggiornate Data riportata
CVE-2016-3766 A-28471206 [ 2 ] Moderare Tutto Nexus 4.4.4, 5.0.2, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 29 aprile 2016

Livello patch di sicurezza 2016-07-05: dettagli sulla vulnerabilità

Nelle sezioni seguenti, forniamo i dettagli per ciascuna delle vulnerabilità di sicurezza che si applicano al livello di patch 2016-07-05. C'è una descrizione del problema, una logica di gravità e una tabella con il CVE, i riferimenti associati, la gravità, i dispositivi Nexus aggiornati, le versioni AOSP aggiornate (ove applicabile) e la data segnalata. Quando disponibile, collegheremo la modifica pubblica che ha risolto il problema all'ID del bug, come l'elenco delle modifiche AOSP. Quando più modifiche si riferiscono a un singolo bug, i riferimenti aggiuntivi sono collegati a numeri che seguono l'ID del bug.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver della GPU Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver della GPU Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2503 A-28084795* QC-CR1006067 Critico Nexus 5X, Nexus 6P 5 aprile 2016
CVE-2016-2067 A-28305757 QC-CR988993 Critico Nesso 5X, Nesso 6, Nesso 6P 20 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Wi-Fi MediaTek

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3767 A-28169363*
M-ALPS02689526
Critico Android Uno 6 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel componente delle prestazioni di Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel componente delle prestazioni di Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato di gravità critica a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3768 A-28172137* QC-CR1010644 Critico Nesso 5, Nesso 6, Nesso 5X, Nesso 6P, Nesso 7 (2013) 9 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver video NVIDIA

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver video NVIDIA potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3769 A-28376656*
N-CVE20163769
Critico Nesso 9 18 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nei driver MediaTek (specifico del dispositivo)

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati in più driver MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3770 A-28346752*
M-ALPS02703102
Critico Android Uno 22 aprile 2016
CVE-2016-3771 A-29007611*
M-ALPS02703102
Critico Android Uno 22 aprile 2016
CVE-2016-3772 A-29008188*
M-ALPS02703102
Critico Android Uno 22 aprile 2016
CVE-2016-3773 A-29008363*
M-ALPS02703102
Critico Android Uno 22 aprile 2016
CVE-2016-3774 A-29008609*
M-ALPS02703102
Critico Android Uno 22 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel file system del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel file system del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come critico a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3775 A-28588279* Critico Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P e Nexus Player, Pixel C 4 maggio 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver USB

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver USB potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è considerato di gravità critica a causa della possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2015-8816 A-28712303* Critico Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013), Nexus 9, Nexus Player, Pixel C 4 maggio 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nei componenti di Qualcomm

La tabella seguente contiene le vulnerabilità di sicurezza che interessano i componenti Qualcomm, inclusi bootloader, driver della fotocamera, driver dei caratteri, rete, driver audio e driver video.

Il più grave di questi problemi è classificato come critico a causa della possibilità di esecuzione di codice arbitrario che porta alla possibilità di una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo.

CVE Riferimenti Gravità* Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2014-9795 A-28820720
QC-CR681957 [ 2 ]
Critico Nexus 5 8 agosto 2014
CVE-2014-9794 A-28821172
QC-CR646385
Critico Nesso 7 (2013) 8 agosto 2014
CVE-2015-8892 A-28822807
QC-CR902998
Critico Nexus 5X, Nexus 6P 30 dicembre 2015
CVE-2014-9781 A-28410333
QC-CR556471
Alto Nesso 7 (2013) 6 febbraio 2014
CVE-2014-9786 A-28557260
QC-CR545979
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 13 marzo 2014
CVE-2014-9788 A-28573112
QC-CR548872
Alto Nexus 5 13 marzo 2014
CVE-2014-9779 A-28598347
QC-CR548679
Alto Nexus 5 13 marzo 2014
CVE-2014-9780 A-28602014
QC-CR542222
Alto Nesso 5, Nesso 5X, Nesso 6P 13 marzo 2014
CVE-2014-9789 A-28749392
QC-CR556425
Alto Nexus 5 13 marzo 2014
CVE-2014-9793 A-28821253
QC-CR580567
Alto Nesso 7 (2013) 13 marzo 2014
CVE-2014-9782 A-28431531
QC-CR511349
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 31 marzo 2014
CVE-2014-9783 A-28441831
QC-CR511382 [ 2 ]
Alto Nesso 7 (2013) 31 marzo 2014
CVE-2014-9785 A-28469042
QC-CR545747
Alto Nesso 7 (2013) 31 marzo 2014
CVE-2014-9787 A-28571496
QC-CR545764
Alto Nesso 7 (2013) 31 marzo 2014
CVE-2014-9784 A-28442449
QC-CR585147
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9777 A-28598501
QC-CR563654
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9778 A-28598515
QC-CR563694
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9790 A-28769136
QC-CR545716 [ 2 ]
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 30 aprile 2014
CVE-2014-9792 A-28769399
QC-CR550606
Alto Nexus 5 30 aprile 2014
CVE-2014-9797 A-28821090
QC-CR674071
Alto Nexus 5 3 luglio 2014
CVE-2014-9791 A-28803396
QC-CR659364
Alto Nesso 7 (2013) 29 agosto 2014
CVE-2014-9796 A-28820722
QC-CR684756
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 30 settembre 2014
CVE-2014-9800 A-28822150
QC-CR692478
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 31 ottobre 2014
CVE-2014-9799 A-28821731
QC-CR691916
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 31 ottobre 2014
CVE-2014-9801 A-28822060
QC-CR705078
Alto Nexus 5 28 novembre 2014
CVE-2014-9802 A-28821965
QC-CR705108
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 31 dicembre 2014
CVE-2015-8891 A-28842418
QC-CR813930
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 29 maggio 2015
CVE-2015-8888 A-28822465
QC-CR813933
Alto Nexus 5 30 giugno 2015
CVE-2015-8889 A-28822677
QC-CR804067
Alto Nesso 6P 30 giugno 2015
CVE-2015-8890 A-28822878
QC-CR823461
Alto Nesso 5, Nesso 7 (2013) 19 agosto 2015

* La valutazione della gravità di questi problemi è fornita direttamente da Qualcomm.

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver USB Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver USB Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2502 A-27657963 QC-CR997044 Alto Nexus 5X, Nexus 6P 11 marzo 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Wi-Fi Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3792 A-27725204 QC-CR561022 Alto Nesso 7 (2013) 17 marzo 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver della fotocamera Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver della fotocamera Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2501 A-27890772* QC-CR1001092 Alto Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013) 27 marzo 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver della fotocamera NVIDIA

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi elevati nel driver della fotocamera NVIDIA potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3793 A-28026625*
N-CVE20163793
Alto Nesso 9 5 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver di alimentazione MediaTek

Un'elevazione dei privilegi nel driver di alimentazione MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3795 A-28085222*
M-ALPS02677244
Alto Android Uno 7 aprile 2016
CVE-2016-3796 A-29008443*
M-ALPS02677244
Alto Android Uno 7 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver Wi-Fi Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver Wi-Fi Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3797 A-28085680* QC-CR1001450 Alto Nesso 5X 7 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver del sensore hardware MediaTek

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver del sensore hardware MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3798 A-28174490*
M-ALPS02703105
Alto Android Uno 11 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver video MediaTek

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver video MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3799 A-28175025*
M-ALPS02693738
Alto Android Uno 11 aprile 2016
CVE-2016-3800 A-28175027*
M-ALPS02693739
Alto Android Uno 11 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver GPS MediaTek

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver GPS MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3801 A-28174914*
M-ALPS02688853
Alto Android Uno 11 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel file system del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel file system del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3802 A-28271368* Alto Nesso 9 19 aprile 2016
CVE-2016-3803 A-28588434* Alto Nexus 5X, Nexus 6P 4 maggio 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver di gestione dell'alimentazione MediaTek

Un'elevazione dei privilegi nel driver di gestione dell'alimentazione MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3804 A-28332766*
M-ALPS02694410
Alto Android Uno 20 aprile 2016
CVE-2016-3805 A-28333002*
M-ALPS02694412
Alto Android Uno 21 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver video MediaTek

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver video MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3806 A-28402341*
M-ALPS02715341
Alto Android Uno 26 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver dell'interfaccia periferica seriale

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver dell'interfaccia periferica seriale potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3807 A-28402196* Alto Nexus 5X, Nexus 6P 26 aprile 2016
CVE-2016-3808 A-28430009* Alto Pixel C 26 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver audio Qualcomm

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver audio Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Elevata gravità perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-2068 A-28470967 QC-CR1006609 Alto Nesso 5, Nesso 5X, Nesso 6, Nesso 6P 28 aprile 2016

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Alto perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2014-9803 A-28557020
kernel a monte
Alto Nexus 5X, Nexus 6P Google interno

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni nel componente di rete

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni nel componente di rete potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza l'autorizzazione esplicita dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3809 A-27532522* Alto Tutto Nexus 5 marzo 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni nel driver Wi-Fi MediaTek

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni nel driver Wi-Fi MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come Alto perché potrebbe essere utilizzato per accedere a dati sensibili senza l'autorizzazione esplicita dell'utente.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3810 A-28175522*
M-ALPS02694389
Alto Android Uno 12 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Elevazione della vulnerabilità dei privilegi nel driver video del kernel

Una vulnerabilità legata all'acquisizione di privilegi più elevati nel driver video del kernel potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di eseguire codice arbitrario nel contesto del kernel. Questo problema è classificato come Moderato perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3811 A-28447556* Moderare Nesso 9 Google interno

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Vulnerabilità di divulgazione di informazioni nel driver del codec video MediaTek

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni nel driver del codec video MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come Moderato perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3812 A-28174833*
M-ALPS02688832
Moderare Android Uno 11 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni nel driver USB Qualcomm

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni nel driver USB Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere a dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come Moderato perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3813 A-28172322* QC-CR1010222 Moderare Nesso 5, Nesso 5X, Nesso 6, Nesso 6P 11 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni nel driver della fotocamera NVIDIA

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni nel driver della fotocamera NVIDIA potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come Moderato perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3814 A-28193342*
N-CVE20163814
Moderare Nesso 9 14 aprile 2016
CVE-2016-3815 A-28522274*
N-CVE20163815
Moderare Nesso 9 1 maggio 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni nel driver video MediaTek

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni nel driver video MediaTek potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come Moderato perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-3816 A-28402240* Moderare Android Uno 26 aprile 2016

* La patch per questo problema non è disponibile pubblicamente. L'aggiornamento è contenuto negli ultimi driver binari per i dispositivi Nexus disponibili sul sito Google Developer .

Vulnerabilità di divulgazione delle informazioni nel driver di telescrivente del kernel

Una vulnerabilità di divulgazione di informazioni nel driver di telescrivente potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di accedere ai dati al di fuori dei suoi livelli di autorizzazione. Questo problema è classificato come Moderato perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2016-0723 A-28409131
kernel a monte
Moderare Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013), Nexus 9, Nexus Player, Pixel C 26 aprile 2016

Vulnerabilità Denial of Service nel bootloader Qualcomm

Una vulnerabilità Denial of Service nel bootloader Qualcomm potrebbe consentire a un'applicazione dannosa locale di causare una compromissione permanente del dispositivo locale, che potrebbe richiedere il reflash del sistema operativo per riparare il dispositivo. Questo problema è classificato come Moderato perché richiede innanzitutto la compromissione di un processo privilegiato.

CVE Riferimenti Gravità Dispositivi Nexus aggiornati Data riportata
CVE-2014-9798 A-28821448 QC-CR681965 Moderare Nexus 5 31 ottobre 2014
CVE-2015-8893 A-28822690 QC-CR822275 Moderare Nesso 5, Nesso 7 (2013) 19 agosto 2015

Domande e risposte comuni

Questa sezione risponde alle domande più comuni che possono verificarsi dopo la lettura di questo bollettino.

1. Come faccio a determinare se il mio dispositivo è aggiornato per risolvere questi problemi?

I livelli di patch di sicurezza del 01-07-2016 o successivi risolvono tutti i problemi associati al livello della stringa di patch di sicurezza del 01-07-2016. I livelli di patch di sicurezza del 05-07-2016 o successivi risolvono tutti i problemi associati al livello della stringa di patch di sicurezza del 05-07-2016. Fare riferimento al Centro assistenza per istruzioni su come controllare il livello di patch di sicurezza. I produttori di dispositivi che includono questi aggiornamenti devono impostare il livello della stringa di patch su: [ro.build.version.security_patch]:[2016-07-01] o [ro.build.version.security_patch]:[2016-07-05].

2. Perché questo bollettino ha due stringhe a livello di patch di sicurezza?

Questo bollettino contiene due stringhe a livello di patch di sicurezza per fornire ai partner Android la flessibilità di muoversi più rapidamente per correggere un sottoinsieme di vulnerabilità simili su tutti i dispositivi Android. I partner Android sono invitati a risolvere tutti i problemi in questo bollettino e a utilizzare la stringa del livello di patch di sicurezza più recente.

I dispositivi che utilizzano il livello di patch di sicurezza del 5 luglio 2016 o più recente devono includere tutte le patch applicabili in questo (e precedenti) bollettini sulla sicurezza.

I dispositivi che utilizzano il livello di patch di sicurezza del 1° luglio 2016 devono includere tutti i problemi associati a tale livello di patch di sicurezza, nonché le correzioni per tutti i problemi segnalati nei precedenti bollettini sulla sicurezza. I dispositivi che utilizzano il livello di patch di sicurezza del 1 luglio 2016 possono includere anche un sottoinsieme di correzioni associate al livello di patch di sicurezza del 5 luglio 2016.

3. Come faccio a determinare quali dispositivi Nexus sono interessati da ciascun problema?

Nelle sezioni dei dettagli sulla vulnerabilità della sicurezza 01-07-2016 e 05-07-2016 , ogni tabella ha una colonna Dispositivi Nexus aggiornati che copre la gamma di dispositivi Nexus interessati aggiornati per ogni problema. Questa colonna ha alcune opzioni:

  • Tutti i dispositivi Nexus : se un problema riguarda tutti i dispositivi Nexus, la tabella conterrà "Tutti i Nexus" nella colonna dei dispositivi Nexus aggiornati . "All Nexus" racchiude i seguenti dispositivi supportati : Nexus 5, Nexus 5X, Nexus 6, Nexus 6P, Nexus 7 (2013), Nexus 9, Android One, Nexus Player e Pixel C.
  • Alcuni dispositivi Nexus : se un problema non riguarda tutti i dispositivi Nexus, i dispositivi Nexus interessati vengono elencati nella colonna Dispositivi Nexus aggiornati .
  • Nessun dispositivo Nexus : se nessun dispositivo Nexus è interessato dal problema, la tabella riporterà "Nessuno" nella colonna Dispositivi Nexus aggiornati .

4. A cosa corrispondono le voci nella colonna dei riferimenti?

Le voci nella colonna Riferimenti della tabella dei dettagli della vulnerabilità possono contenere un prefisso che identifica l'organizzazione a cui appartiene il valore di riferimento. Questi prefissi vengono mappati come segue:

Prefisso Riferimento
UN- ID bug Android
controllo qualità- Numero di riferimento Qualcomm
M- Numero di riferimento MediaTek
N- Numero di riferimento NVIDIA

Revisioni

  • 06 luglio 2016: pubblicato il bollettino.
  • 07 luglio 2016:
    • Aggiunti collegamenti AOSP.
    • Rimosso CVE-2016-3794 perché duplicato di CVE-2016-3814
    • Aggiunta attribuzione per CVE-2016-2501 e CVE-2016-2502
  • 11 luglio 2016: attribuzione aggiornata per CVE-2016-3750
  • 14 luglio 2016: attribuzione aggiornata per CVE-2016-2503
  • 1 aprile 2019: collegamenti patch aggiornati per CVE-2016-3818